CONTAGRAF

Il CONTAGRAF, nato come Centro Veneto di Contabilita' Agraria e di Gestione Aziendale dell'Universita' di Padova, e' stato istituito nel 1967 attraverso una convenzione tra Universita' ed associazioni di categoria, tra cui Unione Agricoltori e Coldiretti, con compiti di ricerca e studio al fine di mettere a punto le metodologie piu' idonee per la rilevazione, la classificazione e l'elaborazione dei dati necessari alla tenuta della contabilita', alla gestione ed alla ricerca operativa in agricoltura. La sede era a Padova in via Lungargine del Piovego.

Dal 2000 e' diventato sede organizzativa ed amministrativa del Centro InterUniversitario di Contabilita' e Gestione Agraria, Forestale ed Ambientale fra le Universita' di Padova, Bologna, Perugia, Trento e Viterbo e si a' trasferito presso la Corte Benedettina di Legnaro, in seguito alla convenzione tra Universita' di Padova e Veneto Agricoltura.

Dal 2016 il Centro è ospitato presso il Dipartimento Territorio e Sistemi Agro-forestali.

Il Centro svolge attività di raccolta, elaborazione e divulgazione dei dati contabili di aziende agricole e forestali, al fine di fornire bilanci, e relativi indici, da impiegarsi per fini gestionali, nonchè per studi e ricerche sull'economia agricola, forestale e sullo stato dell'ambiente rurale. Gli indirizzi produttivi rilevati riguardano le principali colture erbacee e quelle arboree, gli allevamenti zootecnici, in particolare bovini da latte, anche di tipo 'biologico'; analisi nel settore forestale delle esternalità economico - ambientali.

A partire dal 1999 e fino al 2005 il Centro si è impegnato nell'assistenza tecnico-economica delle aziende agricole e forestali di Veneto Agricoltura. Sono stati acquisiti i dati contabili, elaborando conti economici, stati patrimoniali, nonche' altre informazioni gestionali ed ambientali, secondo gli schemi del Centro di Contabilità, in stretta collaborazione con il Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria dell'Università di Bologna e l'annesso Centro di Contabilità e Gestione del CNR. 

La ricerca prosegue a tutt'oggi ed ha visto nel corso degli anni affiancare alla prevista assistenza tecnico-economica delle aziende agricole e forestali altre forme di consulenza, ultima in ordine di tempo, quella in appoggio alla programmazione agricola, energetica e ambientale della Regione Veneto tramite una serie di assegnisti.

Nel corso degli anni vi e' stato un ulteriore sviluppo di schemi sperimentali, volti a realizzare una contabilità ambientale delle attività agricole e forestali, tale da integrare le esternalità legate alle attività agricole e forestali. Trattasi di operazione estremamente delicata e al tempo stesso importante per informare la politica agricolo-ambientale.

Altre attività di ricerca ordinaria riguardano l'aggiornamento e la divulgazione delle nuove opportunità produttive e i relativi sostegni finanziari conseguenti alla Politica di Sviluppo Rurale (PSR), che consente alle aziende investimenti finalizzati alla multifunzionalità e al rispetto della qualità ambientale nonché una certa remunerazione dei servizi pubblici che queste forniscono alla società.

Dal 1995 il CONTAGRAF ha condotto i seguenti Progetti di Ricerca:

  • MUFOMA: Gestione selvicolturale a fini multipli dei patrimoni forestali alpini, finanziamento UE, terminato 2000
  • MEDMONT: Sviluppo di metodologie per l'analisi degli investimenti in aree montane nei paesi mediterranei, avviato nel 2000 con finanziamento UE a decorrere dal 2001 fino al 2004
  • MEDFOREXs: Inventario valore dei beni e servizi pubblici ed esternalia' prodotte dalle foreste mediterranee, finanziamento Governo Catalogna, MURST 60% e fondi propri. Avviato nel 2000.
  • INTERREG COMELICO-OSTTIROL: Analisi del mercato del legname e predisposizione di una Borsa legno per il Comelico e la Gailtal, finanziamento UE e Regione Veneto
  • LEADER II GAL ALTO BELLUNESE: Valorizzazione della risorsa legno e predisposizione e aggiornamento della Borsa legno per l'Alto Bellunese, finanziamento UE e Regione Veneto.
  • BORSA DEL LEGNO DEL BELLUNESE: Iniziativa avviata con il precedente progetto LEADER II. Trattandosi di una iniziativa molto interessante per le informazione e dati che ne derivano il Centro continua a seguire ed aggiornare la Borsa del Legno.
  • SIDEA Gruppo lavoro Economia Azienda Agricola: Sviluppo metodi contabilita' ambientale delle attivita' agricole e forestali, finanziamento MURST 60%, INEA e fondi propri.
  • PROMOTH: progetto di durata triennale finanziato dall' UE, in collaborazione con il Dipartimento di Agronomia. E' stato predisposto uno schema di analisi costi – benefici da applicare alla lotta integrata alla Processionaria del Pino, raccolta dei relativi dati e calcolo degli indicatori di convenienza privata e sociale.
  • CONVENZIONE CON ANAS anno 2000 : "Piano espropri e analisi impatti su aziende agricole Autostrada Pedemontana Veneta."
  • CONVENZIONE CON IL COMUNE DI VENEZIA anno 2002: Analisi di convenienza alla trasformazione a bosco di alcune zone comunali individuate dal PRG, ed attualmente ad indirizzo agricolo
  • CONVENZIONE CON COMUNITA' MONTANA COMELICO SAPPADA: "Valorizzazione integrata di prodotti tipici e dell'ambiente montano attraverso accordi territoriali"
  • Progetto INTERREG III B - CADSES -  GOVERNET anni 2004-2007 "Governance models for sustainable integrated rural development and multifunctional agriculture; networking and dissemination on the web". L'attivita' di ricerca relativa alla promozione dello sviluppo sostenibile dei territori rurali con integrazione di altre attivita', elaborazione dati, creazione di modelli di sviluppo secondo i concetti di sostenibilita', integrazione e multifunzionalita'.
  • Progetto "Energia pulita dalle biomasse di origine Agro - Forestale" anni 2004-2007 presentato dal Centro Interuniversitario all'interno dell'iniziativa comunitaria Leader Plus - G.A.L. "Le terre basse giá Antico Dogado".
  • Progetto SIXTH FRAMEWORK PROGRAMME PRIORITY 8 - POLICY - ORIENTED RESEARCH - SPECIFIC TARGETED RESEARCH PROJECT N. SSPE-CT-2003-502070 "ITAES - Integrated Tools to design and implement Agro Environmental Schemes" anni 2004-2007. Attivita' di ricerca relativa alla progettazione di un modello integrato di analisi multicriteriale per le valutazioni ex ante ed ex post dei vari impatti delle misure agroambientali.
  • Convenzione con la Provincia Autonoma di Bolzano - Ripartizione 31 - Agricoltura - anno 2006 "Analisi della giustificazione economica dei premi agroambientali nella programmazione di Sviluppo Rurale 2007-2013".
  • Convenzione con la Regione Veneto - Direzione Regionale Politiche Agroalimentari e Servizi per l'Agricoltura - per una consulenza tecnico-scientifica nell'ambito del Programma Interreg IIIB - Cadses - Progetto RURALTOUR anni 2006-2007.
  • Convenzione con l'Istituto Nazionale di Economia Agraria (INEA) "Rilevazione e controllo delle informazioni contabili, nonchè elaborazione ed analisi dei dati economici per l'anno 2007 rilevati presso le sedi regionali Veneto e Trentino Alto Adige con metodologia contabile RICA/REA."
  • Convenzione con la Regione Veneto - Direzione Regionale Politiche Agroalimentari e Servizi per l'Agricoltura - per una consulenza tecnico-scientifica nell'ambito del Programma Interreg IIIB - Spazio Alpino - Progetto REGIOMARKET anni 2007-2008.
  • Progetto "PROMOBONIFICA - Promozione del ruolo economico-sociale dei consorzi di bonifica" anni 2007-2008. Contributo del Ministero delle Politiche Agrarie Alimentari e Forestali - Dip. delle Politiche di Sviluppo - Direzione Generale per la Tutela del Consumatore.
  • Progetto "BIOENERGIA - Ottimizzazione dei processi di produzione di energia da bioetanolo" anni 2007-2008. Attivita' di ricerca relativa alla convenzione con il CNR-ISIB nell'ambito del programma BIOTECH III.
  • Convenzione con l'Istituto Nazionale di Economia Agraria (INEA) "Rilevazione e controllo delle informazioni contabili, nonche' elaborazione ed analisi dei dati economici per l'anno 2008 rilevati presso le sedi regionali Veneto e Trentino Alto Adige con metodologia contabile RICA/REA."
  • Accordo di collaborazione tra la Regione del Veneto, CONTAGRAF e ARPA del Veneto, di cui alla DGR 8 agosto 2008, n. 2216. Attivazione di un "Programma complementare" per le attivita' di studio, il controllo ed il monitoraggio agroambientale degli effetti dell'applicazione di direttive e regolamenti comunitari per le zone vulnerabili ai nitrati del Veneto non comprese dalla DGR 8 agosto 2008, n. 2922

Il ricorso alle «assicurazioni» cresce in tutto il mondo
Autore: Bolzonella Cristian, Taff Steven, Boatto Vasco
Argomento: assicurazioni, latte - economia e politica
Rubrica: TECNICA: ECONOMIA
Lunghezza: 18.075 caratteri
L'Informatore Agrario num. 11, pag. 37 del 17/03/2016
Breve descrizione: In molti Paesi, anche quelli in via di sviluppo, aumenta il ricorso agli strumenti assicurativi. Negli Stati Uniti uno specifico programma applicato al settore del latte e sostenuto da risorse pubbliche ricavate dai risparmi sugli aiuti diretti sembra aver conseguito buoni risultati. BIBLIOGRAFIA

Dalla mosca nera la fonte proteica per l' alimentazione animale del futuro
Autore: Bolzonella Cristian
Argomento: alimentazione animale
Rubrica: TECNICA: ZOOTECNIA
Lunghezza: 8.673 caratteri
L'Informatore Agrario num. 40, pag. 64 del 29/10/2015
Breve descrizione: Dalle larve essiccate della mosca nera soldato, già allevata da diverse aziende nel mondo, si ottiene una farina con un contenuto proteico che supera il 40% ma che nella UE non potrà essere utilizzata in zootecnia fino a quando la Commissione Europea non cambierà la normativa vigente.

Opportunità di reddito con i cicli precoci
Autore: Trestini Samuele, Bolzonella Cristian
Argomento: mais - economia e politica
Rubrica: TECNICA: COLTURE ERBACEE
Lunghezza: 17.009 caratteri
L'Informatore Agrario num. 45 Supplemento Mais 2.0, pag. 33 del 03/12/2015
Breve descrizione: La coltivazione di ibridi di mais con ciclo precoce, grazie al minor impiego di mezzi tecnici e alla rapidità dello sviluppo, riduce considerevolmente i costi di produzione a ettaro e permette, nonostante le minori rese attese rispetto all' ibrido tardivo, di mantenere una certa competitività

All' agricoltura conservativa serve il sostegno pubblico
Autore: Bolzonella Cristian, Boatto Vasco
Argomento: agricoltura sostenibile, gestione aziendale
Rubrica: TECNICA: ECONOMIA
Lunghezza: 20.595 caratteri
L'Informatore Agrario n. 15, pag. 54 del 16/04/2015
Breve descrizione: Studio del Contagraf sul reddito di aziende che scelgono la nuova tecnica - La fase di transizione dalle tecniche tradizionali a quelle sostenibili dell' agricoltura conservativa comporta costi aggiuntivi e riduzione nelle rese produttive. In tale periodo le aziende che optano per il cambio vanno quindi sostenute con contributi, ad esempio quelli dei Psr, che compensino la riduzione dei margini di reddito

Le opportunità offerte dagli strumenti innovativi per la gestione del rischio
In Quaderno della collana di Europe Direct Veneto n. 17 - Zootecnia in crisi: carne e latte sotto la lente.
Autore: Zampieri Gabriele, Boatto Vasco, Trestini Samuele, Rossetto Luca, Bolzonella Cristian
Argomento: Zootecnia – economia e politica
http://www.venetoagricoltura.org/upload/Europe%20Direct/Quaderno_150.pdf

Gli allevatori da latte Usa assicurano il reddito
Autore: Bolzonella Cristian, Taff Steven
Argomento: assicurazioni, latte - economia e politica, usa
Rubrica: TECNICA: ECONOMIA
Lunghezza: 21.681 caratteri
L'Informatore Agrario num. 05, pag. 32 del 05/02/2015
Breve descrizione: Gli Stati Uniti hanno introdotto un sistema di tutela del reddito per i produttori di latte che potrebbe venire utilizzato anche in Italia. Il programma consente di assicurare il reddito di una quantità di latte assegnata sulla base della produzione storica dell' allevamento a ciascun produttore.
Video: https://www.youtube.com/watch?v=L5GT5eV-D64

Bovini da carne, dal 2015 crolla la redditività
Autore: Bolzonella Cristian, Coletta Attilio, Trestini Samuele
Argomento: bovini da carne, zootecnia - economia e politica
Rubrica: TECNICA: ECONOMIA
Lunghezza: 16.583 caratteri
L'Informatore Agrario num. 43, pag. 44 del 20/11/2014
Breve descrizione: L' applicazione della nuova pac nel comparto della zootecnia da carne - A partire dal prossimo anno la redditività per capo prodotto sarà in contrazione con percentuali fino al 17,7% negli allevamenti intensivi del Veneto e del 10% per il Mezzogiorno. Questa situazione dovrebbe favorire l' introduzione di nuovi strumenti di stabilizzazione del reddito al fine di garantire una sostenibilità economica del comparto.

Impatto della nuova pac sui cereali italiani
Autore: Bolzonella Cristian, Chiodini Gabriele, Coletta Attilio
Argomento: cereali - economia e politica, seminativi, ue - pac
Rubrica: TECNICA: ECONOMIA
Lunghezza: 21.364 caratteri
L'Informatore Agrario num. 45, pag. 30 del 04/12/2014
Breve descrizione: Effetti dei nuovi pagamenti diretti sulla reddittività delle aziende - La cerealicoltura padano veneta sarà quella più penalizzata dall' applicazione della nuova pac, con perdite di reddito previste per il 2015 tra il 20 e il 30%. Per le aziende della pianura umbra e laziale di medie dimensioni i cali sono più contenuti
Video: https://www.youtube.com/watch?v=BIRyksPAcOY

Centro Interuniversitario per la Contabilita' e la Gestione Agraria, Forestale e Ambientale (CONTAGRAF)

c/o Dipartimento TESAF - Viale dell'Università, 16 - 35020 Legnaro (PD)

Tel: +39 049 8272720
Fax: +39 049 8599251-8272772
Prof. Samuele Trestini (Direttore)
Dott. Cristian Bolzonella (Tecnico)